Home » Autori » Il fico

Laura dell’Erba, Giuseppe Ferrara, Pasquale Montemurro, Renato Morisco //

Il fico //

L’albero e i frutti nella storia della civiltà fra alimentazione e medicina

a cura di Pasquale Montemurro

pagine 88 // euro 10,00

ISBN 978-88-99598-41-9 //

marzo 2019

//

Il fico fa parte del patrimonio arboreo-mediterraneo da epoche remote; originario dell’Asia Minore, è stato coltivato fin dal Neolitico. Per secoli è stato alla base dell’alimentazione e della medicina: Plinio il Vecchio, Seneca e altri autori antichi esaltano nelle loro opere le qualità nutrizionali e i benefici del fico per la salute. Anche la medicina moderna riconosce le proprietà di questo frutto, che è stato inserito nella lista degli alimenti utili alla prevenzione del cancro. Il ruolo fondamentale rivestito da questa pianta e dai suoi frutti nella civiltà è testimoniato non solo dalle scoperte archeologiche, ma anche dal valore simbolico che essi assumono nelle religioni e dalle rappresentazioni artistiche e letterarie. Completano il volume le declinazioni gastronomiche del fico.

AUTORI.

Laura dell’Erba, già primario di Medicina nucleare e specialista in Endocrinologia e Malattie del Ricambio; è Socia fondatrice del GOIM (Gruppo oncologico dell’Italia meridionale) e dell’associazione Pro DietMed.

Giuseppe Ferrara, ricercatore universitario presso il dipartimento di Scienze del suolo, della Pianta e degli Alimenti dell’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’; svolge diversi incarichi di insegnamento, tra i quali quello di Colture arboree.

Pasquale Montemurro, professore ordinario di Agronomia generale presso l’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’ e socio dell’Accademia dei Georgofili di Firenze, dell’Accademia Pugliese delle Scienze e della Società Italiana di Agronomia. È Presidente dell’Associazione ‘CiboAcculturarsi’.

Renato Morisco, gastronomo e culinary technologist, è proprietario di Villa Morisco (Santo Spirito – Bari) sala di ricevimenti di classe, convivi culturali e meeting. Nel progetto ‘Puglia Fair’, in California e in Giappone promuove gli alimenti della ‘Dieta mediterranea’.